Sul territorio da protagonisti

Più volte su questo blog abbiamo parlato dell’importanza, che riveste per  noi di Vetiver Italia, di agire nel rispetto e nella riqualificazione del territorio di riferimento. Ciò, in poche parole significa osservare, studiare, progettare, impiantare, risolvere secondo il Sistema Vetiver.

Osservare il territorio significa carpirne i segreti storici, capire il perché un paese, una strada, un fiume oggi siano in una determinata situazione, perché un costone franoso un giorno sia  stato disboscato. Osservare significa cercare il particolare che normalmente sfugge, cogliere il percorso originale di un torrente deviato, un letto di un fiume cementificato, riconoscere le linee di fuoco di un recente incendio, prendere posizione per sentire le linee di forza del vento. Osservare aiuta a comprendere perché oggi un territorio possa essere in sofferenza, e quanta colpa possa averne avuta la mano dell’uomo.  Osservare per noi vuol dire pensare a quali possano essere gli interventi fattibili con il Vetiver in una data realtà territoriale.

 Studiare  vuol dire andare alla fonte delle necessità, non avere dubbi sulle scelte da prendere, sui materiali, sui mezzi da mettere in azione. Studiare vuol dire intervistare gli abitanti, creare una cronologia dei fatti e delle mutazioni, ritrovare mappe antiche e carte catastali. Studiare vuol dire fare attenzione alla composizione chimica dei terreni, alla loro acidità, riconoscere lo spessore degli strati argillosi, rilevare tracce di antiche colture dismesse e accertarsi dei motivi per i quali non vengano più coltivate. Studiare aiuta a non venir meno alla missione di lavorare per aiutare a rispettare l’ambiente, sanando, dove possibile, i danni creati da scelte sconsiderate. Studiare per noi significa scegliere la migliore delle proposte del Sistema Vetiver alla luce dei dati raccolti.

 Progettare  significa realizzare design e tecnologie naturali che ridiano sfogo alla naturale conformazione dei declivi, delle sponde, delle golene, delle spiagge. Progettare vuol dire partire dal nulla al quale si è arrivati per rigenerare vita là dove gli arbusti sono scomparsi, le colture sono morte, la desertificazione avanza, i terreni si impoveriscono, le falde spariscono. Per ciascuna di queste condizioni c’è bisogno di un progetto efficace e realizzabile, che non impatti negativamente l’habitat ma lo rinforzi, attraverso l’uso di metodologie di coltivazione legate alla disponibilità e versatilità che il Vetiver ha in queste situazioni. Progettare vuol dire fare della bio-ingegneria e del know-how del Sistema Vetiver una risorsa che intervenga in favore delle Comunità.

Impiantare vuol dire mettere in pratica l’esperienza di venti anni di attività sul campo, dando risposte concrete a chi ha bisogno d’aiuto. Impiantare significa portare il sistema Vetiver a dare concretezza alle necessità di chi si trova a dover combattere con un terreno franoso delavato e disboscato; a chi desidera preservare le sue colture IGP da infestanti, proteggendole dal vento e dai parassiti, con barriere di Vetiver; a chi vuol rinforzare un costone di contenimento senza usare cemento; a chi vuol impedire che una spiaggia scompaia per l’azione dei marosi; a chi vuol preservare le zone umide dall’insabbiamento; a chi vuole recuperare e disinquinare un terreno industriale permeato di scarti di lavorazione e di metalli pesanti, attraverso l’uso di adeguate bio-tecnologie basate sul Vetiver. Impiantare il Vetiver vuol dire anche produrre foraggio e dare ampio sfogo ad idee imprenditoriali artigianali.

Risolvere per Vetiver Italia significa rischiare di non essere ascoltati, ma senza far chiasso, andare avanti, e appunto, risolvere quei mille e uno problemi che il territorio, i territori presentano continuamente ai privati ed alle amministrazioni pubbliche. Solo con la pazienza di che è conscio di essere nel giusto oggi il Vetiver è riconosciuto anche in Italia come un mezzo vincente davanti alle richieste sempre più urgenti di piccole, medie e grandi realizzazioni di bio-ingegneria per combattere in primo luogo il gravissimo dissesto idrogeologico di tutta l’Italia. Ed essere presenti sul territorio italiano è una sfida che si rilancia ogni giorno di più. A diverso titolo Vetiver Sardegna, Vetiver Toscana, Vetiver ProAmbiente in Abruzzo, Molise, Marche, Resemina sono realtà concrete di produzione, progettazione, diffusione del Sistema Vetiver, installazione, ricerca bio-tecnologica, sostenibilità ambientale, ripianamento del dissesto idrogeologico. Soluzioni certificate e diffusione di un principio basilare: aiutare la Natura con la Natura. Questo è il Sistema Vetiver. Questo siamo noi.